sabato, 18 novembre 2017 18:41
Advertisement
Home Page arrow Notizie ed Eventi arrow La Consulta Nazionale dell'Emigrazione incontra Danieli

Menu principale
Home Page
Chi Siamo / Who we are
L'Associazione
Calabria Mondo
Redazione
Per contattarci e per associarsi
Editoriali
Dalla Calabria
Dall'Italia
Dal Mondo
Donne di Calabria
L'Unaie
Blog
Notizie ed Eventi
Consulenza legale
Paesi e bellezze di Calabria
UniversitÓ e ricerca
Indirizzi utili
Ricerca
Amministratore
La Consulta Nazionale dell'Emigrazione incontra Danieli PDF Stampa E-mail
Scritto da Gennaro Amoruso   
giovedý, 21 settembre 2006 11:51

Cordiale e fattiva occasione di confronto alla Farnesina

Si è svolto lunedì scorso al Ministero degli Esteri, in un clima di cordiale reciproca attenzione, l’incontro fra l’Ufficio di Presidenza della Consulta Nazionale dell’Emigrazione ed il Vice Ministro, Franco Danieli.
Primo ad intervenire è stato il presidente della CNE, Rino Giuliani, che nel suo intervento, seguito ed integrato da quelli di Amoruso, Ricci, Sera e Volpini ha ricordato il ruolo delle associazioni nazionali e locali attive fra i nostri connazionali e la necessità che si passi a riconoscimenti concreti come concreta è la azione aggregante della Consulta, a sostegno delle istanze che emergono dalle nostre comunità, a fronte della frammentazione associativa e, talora, al localismo, spesso causa di dispersioni improduttive.
La CNE, ha ricordato Giuliani, ha un ruolo attivo di rappresentanza, reso evidente nelle elezioni dei comites, di promozione della partecipazione degli italiani, ad esempio nel primo voto all’estero, e d’impegno costante per i diritti di cittadinanza dei connazionali all’estero.
Oggi più che mai, ha aggiunto, la Consulta è impegnata nella riqualificazione dell’associazionismo alla luce del mutare delle forme della rappresentanza, di un protagonismo declinante delle generazioni storicamente alla base delle associazioni e della essenzialità della presenza delle nuove generazioni nella prima fila dei contesti associativi.
In tal senso, è stato sottolineato alla Farnesina, è importante che tale sforzo sia adeguatamente sostenuto anche dalle istituzioni con una visibile legittimazione della CNE la cui unitaria capacità di aggregazione e di apertura ulteriore al mondo associativo ed una sempre più consolidata capacità di proposta e di interlocuzione deve potersi esprimere all’interno del Cgie e nei tavoli di approfondimento già individuati dall’ultima Conferenza Stato Regioni Cgie.
Questo perché, ha aggiunto Giuliani, la CNE e le sue associazioni, con le articolazioni regionali ed all’estero si considera parte di quell’associazionismo sociale che opera in Italia ed è, a ragione, da tempo, giuridicamente riconosciuto e sostenuto. È in questo quadro, dunque, che la Consulta, che opera nel contesto della emigrazione italiana chiede di essere inserita in tale peculiare collocazione.
Nel corso dell’incontro, i rappresentanti del CNE hanno anticipato al Vice Ministro la decisione di realizzare una occasione di discussione aperta sugli obiettivi prioritari che emergono dalle aspettative degli italiani all’estero, manifestate anche nel recente confronto elettorale.
Al dibattito, previsto per la fine del mese di novembre cui parteciperanno quadri e dirigenti delle associazioni aderenti alla CNE, saranno invitati gli eletti della Circoscrizione Estero e rappresentanze istituzionali ai diversi livelli impegnate su temi dell’emigrazione.
La Consulta, infine, ha apprezzato le risposte concrete date da Danieli che, sottolineano, ha colto il rilievo della sintesi unitaria che si realizza all’interno della CNE in una quadro contrassegnato anche da frantumazione del tessuto associativo.
Dal canto suo, il Vice Ministro si è impegnato a consultazioni periodiche con la CNE a partire dai temi programmati della sua specifica azione di governo, a sostenerne la presenza ed il ruolo nei lavori della Conferenza Stato Regioni Cgie e nel Cgie, ambedue in via di nuova attivazione. Danieli ha infine riconosciuto l’importanza della valorizzazione delle competenze tecniche, nei diversi campi, e delle professionalità, presenti nelle associazioni che compongono la Consulta.

Ultimo aggiornamento ( sabato, 18 novembre 2006 19:02 )

Top!