sabato, 26 maggio 2018 19:23
Advertisement

Menu principale
Home Page
Chi Siamo / Who we are
L'Associazione
Calabria Mondo
Redazione
Per contattarci e per associarsi
Editoriali
Dalla Calabria
Dall'Italia
Dal Mondo
Donne di Calabria
L'Unaie
Blog
Notizie ed Eventi
Consulenza legale
Paesi e bellezze di Calabria
UniversitÓ e ricerca
Indirizzi utili
Ricerca
Amministratore
Cerchiara di Calabria PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Blaiotta   
giovedý, 21 gennaio 2010 11:00
ImagePuntando sullo sfruttamento delle risorse presenti nel proprio territorio la nuova giunta comunale, capitanata dal sindaco Dott. Antonio Carlomagno, avvalendosi anche dell’ausilio dei giovani di Liberamente, si propone di tornare ad essere quel Cerchio d’Oro che gli anziani del Paese decantano con nostalgia.

 

Hannu arrubbato a Madonna di l’Armi, amu rimasti senza mamma… è con questo verso popolare che i Cerchiaresi piangevano la propria condizione di orfani nel 1977, anno in cui la miracolosa pietra raffigurante l’immagine, non dipinta da mano d’uomo, della Madonna fu trafugata lasciando un vuoto non soltanto nella grotta dell’omonimo santuario ma anche nel cuore dei Cerchiaresi. Furono efficaci le preghiere di questi figli affinché mani ignote restituissero la Venerabile Madre. Si è scelto questo aneddoto per rendere l’idea di quanto il Santuario sia per i Cerchiaresi motivo di vanto sia dal punto di vista religioso che artistico e paesaggistico.Image Il Santuario fu costruito nel XV sec. durante la dominazione bizantina e la Madonna, ivi collocata, era nota come Madonna della grotta, ton armon in greco. Successivamente il suo nome fu “italianizzato” in Madonna delle Armi. Nonostante il Santuario sia la perla del Paese, Cerchiara riscuote parecchi successi anche grazie alla presenza delle piscine sulfuree dette Grotta delle Ninfee che attirano ogni estate migliaia di turisti. Oltre a giovare all’anima e al corpo Cerchiara non manca di deliziare il palato con la gustosa tradizione gastronomica cui fa capo la panificazione; il pane di Cerchiara, infatti, vanta il marchio dop del Parco Nazionale del Pollino che lo ha riconosciuto come prodotto tipico dell’area montana.

A tal proposito, lo scorso 5 settembre, l' amministrazione comunale con la delegazione composta dal Sindaco e dal consigliere Francesca Ruscelli ha partecipato  alla Festa delle città del pane e dell’ olio svoltasi ad Uggiano la Chiesa (LE) insieme ad altri comuni Italiani. In concomitanza dell’evento il dott. Carlomagno ha dato appuntamento  ad una prossima festa del pane da svolgere a Cerchiara ritenendo che lo scambio culturale sia un’esperienza utile allo sviluppo del settore produttivo specialmente per quanto riguarda la panificazione, perno fondamentale dell’economia Cerchiarese.

Image

Ultimo aggiornamento ( giovedý, 21 gennaio 2010 11:15 )

Top!