sabato, 18 novembre 2017 18:46
Advertisement
Home Page arrow Dall'Italia arrow Notizie dall'Italia arrow Una serata dedicata alla degustazone del torrone tipico di Bagnara Calabra Venerdi 26 novembre

Menu principale
Home Page
Chi Siamo / Who we are
L'Associazione
Calabria Mondo
Redazione
Per contattarci e per associarsi
Editoriali
Dalla Calabria
Dall'Italia
Dal Mondo
Donne di Calabria
L'Unaie
Blog
Notizie ed Eventi
Consulenza legale
Paesi e bellezze di Calabria
UniversitÓ e ricerca
Indirizzi utili
Ricerca
Amministratore
Una serata dedicata alla degustazone del torrone tipico di Bagnara Calabra Venerdi 26 novembre PDF Stampa E-mail
Scritto da Gennaro Amoruso   
martedý, 23 novembre 2010 15:44

Venerdi 26 novembre presso l'hotel dei Consoli la nostra Associazione ha organizzato una degustazione del torrone tipico di Bagnara Calabra.

L’Associazione Internazionale dei Calabresi nel Mondo in collaborazione con il Comune di Bagnara Calabra (RC) Assessorato al Turismo ed alle Attività Produttive e con il patrocinio del Comune di Roma – consigliere delegato ai rapporti con la comunità calabrese ha organizzato la manifestazione dal tema “Sapori di Calabria, degustazione del torrone tipico di Bagnara Calabra (RC) che si terrà a Roma venerdì 26 novembre 2010 ore 19.00 presso la Terrazza dell’Hotel dei Consoli via Varrone 2/D.

Programma

Interventi:

- Avv. Gennaro Maria Amoruso –Presidente Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo

- Prof. Giuseppe Spoleti – Assessore al Turismo ed alle Attività Produttive del Comune di Bagnara Calabra (RC)

Conclusioni:

- On. Avv. Domenico Naccari – Consigliere Comune di Roma – delegato ai rapporti con la comunità calabrese

Proiezione di un supporto multimediale che racconta la lavorazione e la produzione del torrone tipico di Bagnara Calabra.

Storia del Torrone tipico di Bagnara Calabra (RC)

La patria del torrone di qualità, dolce tipico delle festività natalizie, è senza dubbio la città di Bagnara Calabra (RC), infatti per via della sua genuinità, questa prelibatezza non ha concorrenti in nessuna altra parte del mondo. 

Ci sono secoli e secoli di storia dietro a questo prodotto che profuma di cannella ed agrumi, documenti storici ne attestano la nascita intorno al 1690, facendo risalire le sue origini in terra spagnola. A portarlo a Bagnara Calabra sarebbe stata una nobildonna di nome Cardones che, giunta dalla penisola iberica, diffuse la prima ricetta, migliorata poi col tempo in terra di Calabria, grazie alla genuinità delle materie prime e all’aggiunta di altri ingredienti naturali che oggi rendono unica questa golosità per via del suo aroma del tutto esclusivo, oltre che per la sua friabilità.
Un vero e proprio trionfo della produzione dolciaria, dunque, per tutti i cultori del genuino, senza un minimo di conservanti o altri estratti chimici. L’elemento base è il miele di zagara, il profumatissimo fiore degli agrumi che sulla costa Viola abbondano, diffondendo nella aria un profumo inebriante. Poi c’è la mandorla, anch’essa coltivata rigorosamente allo stato naturale, il cacao amaro e, dulcis in fundo, la regina delle spezie: la cannella.  

Oltre ai motivi storici ci anche importanti tradizioni imprenditoriali, infatti, sono ben nove aziende, tutte con una gloriosa storia alla spalle, che producono il tipico torrone. In molte di esse, pur essendo entrata ormai da anni la tecnologia, si conservano ancora certi criteri artigianali. 

Una tradizione di grande reputazione, insomma, che fa onore alla Calabria e che stuzzica il palato dei più raffinati golosi del mondo. Tra le altre cose oggi, a Bagnara Calabra, l’insegna della tipicità è tenuta alta da un consorzio di tutela, nato appunto per difendere questa specifica tradizione, spesso, maldestramente, oggetto di tentativi di imitazione.

La produzione complessiva allo stato attuale supera di poco i mille quintali all’anno, anche se le richieste da parte di vari paesi d’Europa, per l’originale torrone di Bagnara Calabra, sono sempre più in aumento. L’Associazione Internazionale Calabresi nel Mondo, nell’imminenza delle festività natalizie, in collaborazione con il Comune di Bagnara Calabra – Assessorato al Turismo ed attività Produttive e con il Comune di Roma intende promuovere la conoscenza di questa tipicità calabrese nella città di Roma con una serata di degustazione. Non solo una degustazione gastronomica, ma anche la valorizzazione, attraverso una storica tipicità delle tradizioni culturali e degli usi calabresi.

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( martedý, 23 novembre 2010 15:50 )

Top!